Aleph Informa - Indennità di Accompagnamento

Artcolo del: 29-12-2016


fotoCos’è l’indennità di accompagnamento? Chi ne può usufruire? Come si richiede?

Cos’è?

Si tratta di una prestazione economica corrisposta mensilmente, da utilizzare a discrezione della persona invalida che la riceve. È cumulabile con la pensione di inabilità e le pensioni e le indennità di accompagnamento per i ciechi totali o parziali. Viene corrisposta dal primo giorno del mese successivo alla presentazione della domanda.

Chi ne può usufruire?

L’indennità di accompagnamento spetta alla persona invalida cui è stata riconosciuta la totale inabilità per ragioni fisiche o psichiche o l’impossibilità a deambulare o a compiere gesti quotidiani senza il supporto di un accompagnatore. È indipendente dall’età e dalle condizioni di reddito ed è compatibile con lo svolgimento di un’attività lavorativa.

Come si richiede?

Le domande vanno presentate all’INPS per via telematica. Prima però bisogna recarsi dal proprio medico di base per farsi rilasciare il certificato medico introduttivo. Al rilascio del certificato e dell’allegato codice identificativo può essere presentata la domanda collegandosi al sito www.inps.it ed accedendo alle sezioni Servizi on line - Servizi per il cittadino - Invalidità civile: invio domanda di riconoscimento dei requisiti sanitari.

In alternativa, ci si può rivolgere agli enti di patronato o le associazioni di categoria dei disabili che offrono servizi telematici.
Ulteriori informazioni sono disponibili al sito: http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=10034